Anno bisesto, anno funesto?

Anno bisesto, anno funesto?

Cari Studenti,
considerato che non avrei potuto salutarvi con gli applausi che meritate per aver conseguito i Titoli di Studio che vi saranno utili per la prosecuzione delle Vostre carriere professionali ed accademiche, ho deciso di rivolgermi a Voi con una lettera di saluto di fine anno perché possiate sentire la mia presenza e la mia vicinanza in un momento così importante come la scelta del futuro svolgendo la mia funzione nella consapevolezza di quello che questa scuola ha rappresentato per voi, le difficoltà che avete incontrato, le soddisfazioni e i risultati che avete raggiunto e le delusioni e le speranze che vi accompagnano.
Qualunque cosa accada resto fedele all’idea di humanitas, fondamento dei nostri studi: Vi invito tutti a puntare in alto, non nel senso competitivo del termine, ma affinché siate determinati ad esprimere al massimo grado le vostre aspirazioni quali che siano e a dare un senso al percorso che avete fatto e realizzare un progetto di vita che vi renda soddisfatti di voi e utili agli altri.

Vi ho incontrato personalmente non solo in occasioni ufficiali, ma tanto nei corridoi, per strada, nel mio ufficio, nelle vostre aule. Vi ringrazio per le tantissime lettere che mi avete scritto e l’affetto e il sostegno che mi avete dimostrato. Sono convinta, perchè i fatti me lo dimostrano, che con il vostro impegno, la vostra fatica, la vostra passione, la vostra tenacia riuscirete a trovare la giusta strada.

A riprova che niente è mai veramente perduto, ho il piacere e l’onore di pubblicare e condividere alcuni dei Vostri lavori, elaborati durante il lockdown da pandemia COVID – 19 perchè, come diceva Eraclito, “Il sole è nuovo ogni giorno”.

I miei personali saluti e auguri di buona estate,

Il Dirigente, Leandra Negro

Video di fine anno scolastico 2019/2020